Rilevanza della quantità e non della qualità della droga

D. Eroina di scarsa qualità, ma la quantità porta alla condanna? R. Respinta definitivamente l’obiezione difensiva finalizzata a sostenere l’ipotesi dello “spaccio di lieve entità”. Decisivo per i Giudici il mercato di riferimento. Irrilevante la cattiva qualità della droga. (Corte di Cassazione, sez. VI Penale, sentenza n. 8219/18; depositata il 20 febbraio) NON HAI TROVATO
+ Per saperne di più

Ratti a scuola e sicurezza sul lavoro

D. Ratti a scuola: è legittima la richiesta di  risarcimento per una dipendente? R. La donna ha vissuto una brutta avventura: utilizzando una fotocopiatrice è entrata in contatto con alcuni escrementi di topo. Legittima la sua richiesta di ottenere un ristoro economico per il danno morale e per il danno biologico subiti. (Corte di Cassazione,
+ Per saperne di più

Canone RA ed esenzione per gli over 75

Canone RAI, estensione della soglia di esenzione per gli over 75 E’ stato firmato il decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze e del Ministero dello Sviluppo Economico che dispone l’aumento della fascia di reddito di esenzione del pagamento del canone RAI per gli over 75. A darne notizia è stato il Presidente del Consiglio,
+ Per saperne di più

Condominio e voto in conflitto di interessi

Condominio e voto in conflitto di interessi I condomini in potenziale conflitto di interessi con il Condominio possono, e non devono, astenersi dall’esercitare il diritto di voto. Pertanto,  non esiste alcun divieto per i condomini in potenziale conflitto di interessi di partecipare alle assemblee condominiali e neppure di concorrere alla formazione della volontà assembleare esprimendo
+ Per saperne di più

Responsabilità dei genitori in caso di illecito commesso dal minore

D. Responsabilità dei genitori in caso di illecito commesso dal minore. Se il fatto è grave, la responsabilità si presume? R. L’accusa di bullismo nei confronti di tre coetanei, sfocia nella richiesta di risarcimento dei danni per calunnia dopo che la presunta vittima delle vessazioni ha confessato di essersi inventato tutto. Risarcimento che va a
+ Per saperne di più

Vessazioni e demansionamento

D. Vessazioni e demansionamento: l’esclusione del mobbing evita la condanna al risarcimento? R. Per i giudici gli episodi lamentati da una lavoratrice, ormai in pensione, non sono legati da un fil rouge persecutorio. Ciononostante, resta in piedi l’ipotesi di un risarcimento, poiché comunque va valutata l’ipotesi del demansionamento e vanno prese in esame le lesioni
+ Per saperne di più

Dichiarazione dei redditi e responsabilità professionale del commercialista

R. Errori nelle dichiarazione: ne risponde il consulente? R. Il presupposto che l’errore nella dichiarazione dei redditi sia stato fatto dalla società di consulenza non toglie la responsabilità professionale al commercialista nei confronti dei suoi clienti; l’impresa che ha il rapporto con il commercialista ha diritto ad essere risarcita per l’errore.  (Corte di Cassazione, sez.
+ Per saperne di più

Disoccupazione e mancata corresponsione dell’assegno di mantenimento

D. Disoccupato e in cerca di lavoro: vi è giustificazione per il mancato assegno di mantenimento? R. Il padre ha provveduto solo in parte a versare alla madre la cifra prevista in Tribunale come contributo al mantenimento delle figlie. Consequenziale la sua condanna. Nessun alibi per i problemi economici provocati dalla perdita del lavoro. (Corte
+ Per saperne di più

Genitori anziani e adottabilità dei figli

D. Genitori anziani e soprattutto inadeguati: è definitiva l’adottabilità della figlia? R. Il dato anagrafico relativo a padre e madre biologici – lui over 70, lei over 60 – è ritenuto solo un pezzo del puzzle. Complessivamente i giudici hanno posto in evidenza la loro inidoneità rispetto ai bisogni emotivi ed affettivi della bambina.  (Corte
+ Per saperne di più

Tabelle millesimali, origine convenzionale e revisione

Tabelle millesimali:non sempre l’origine convenzionale ne impedisce la revisione In tema di revisione e modificazione delle tabelle millesimali, qualora i condomini, nell’esercizio della loro autonomia, abbiano espressamente dichiarato di accettare che le loro quote nel Condominio vengano determinate in modo difforme da quanto previsto negli art. 1118 c.c. e 68 disp. att. c.c., dando vita
+ Per saperne di più