Ipoteca

D. Viola il diritto dell’UE la nuova opposizione, nelle sue more, all’esecuzione ipotecaria basata su clausole vessatorie? R. Gli artt. 6 e 7 Direttiva 93/13/CEE (clausole abusive nei contratti stipulati con i consumatori) devono essere interpretati nel senso che ostano a una disposizione nazionale transitoria, come quella oggetto del procedimento principale, che assoggetta i consumatori
+ Per saperne di più

Licenziamento

D. L’esercizio dell’opzione fa cessare il rapporto di lavoro? R. Si! In caso di licenziamento illegittimo, qualora il lavoratore opti per l’indennità sostitutiva della reintegrazione, avvalendosi della facoltà prevista dall’art. 18, comma 5, Stat. lav. (nel testo previgente alla c.d. Riforma Fornero), il rapporto di lavoro si estingue con la comunicazione di tale scelta, senza
+ Per saperne di più

Violenza sessuale

D. Moglie sfinita, accetta le pressanti avances del marito, lui condannato? R. Condanna definitiva per l’uomo: quattro anni di reclusione. A suo carico i maltrattamenti messi in atto nei confronti della moglie e dei figli, e le violenze sessuali realizzate ai danni della donna. Quest’ultima, destinataria di continue e pressanti richieste a sfondo sessuale, ha
+ Per saperne di più

Assegno divorzile

D. Il decremento delle risorse economiche deve incidere sulla determinazione dell’assegno divorzile? R . Si! La determinazione dell’assegno divorzile ha come presupposto la verifica dell’inadeguatezza dei mezzi del coniuge richiedente ed il raffronto tra le rispettive possibilità economiche. (Corte di Cassazione, sez. VI Civile – 1, ordinanza n. 21669/2015; depositata il 23 ottobre) NON HAI
+ Per saperne di più

Prostituzione

D. Prostituta in abiti trasgressivi “esercita” in strade secondarie e non suscita fastidio: assolta? R. Si. Ai fini dell’integrazione del reato di cui all’art. 726 c.p., non è sufficiente che l’agente indossi un abbigliamento trasgressivo e spinto per arrecare offesa alla pubblica decenza; invero, occorre che lo stesso, oltre all’uso di tali forme di vestiario,
+ Per saperne di più

Illecito disciplinare

D. L’illecito disciplinare deve essere immediatamente contestato dal datore di lavoro? R. Si. L’immediatezza della contestazione integra elemento costitutivo del diritto di recesso del datore di lavoro in quanto, per la funzione di garanzia che assolve, l’interesse del datore di lavoro all’acquisizione di ulteriori elementi a conforto della colpevolezza del lavoratore non può pregiudicare il
+ Per saperne di più

Notifiche via PEC

D. Notifiche ricorso via PEC: il percorso telematico è ormai irreversibile? R. Si! Non è nulla la notifica del ricorso effettuata in assenza dell’autorizzazione presidenziale di cui all’art. 52, comma 2, del c.p.a. il quale dispone che: «Il presidente può autorizzare la notificazione del ricorso o di provvedimenti anche direttamente dal difensore con qualunque mezzo
+ Per saperne di più

Indennità di maternità ed età del minore

D. L’età del minore adottato  rileva ai fini dell’erogazione dell’indennità di maternità? R. No, non rileva. Prevedere l’erogazione dell’indennità di maternità soltanto qualora il minore non abbia compiuto sei anni, nei soli casi di madre lavoratrice libera professionista che abbia adottato un bambino di nazionalità italiana, costituisce una violazione dei principi di uguaglianza e di tutela
+ Per saperne di più

Danneggiamento aggravato

D. «Entro e spacco tutto!»: quali i limiti del danneggiamento aggravato? R. È pacifico che alla luce della pluralità delle condotte tipizzate dall’art. 614 c.p. che disciplina la violazione di domicilio, secondo cui il reato si configura sia in caso di introduzione che di trattenimento nel luogo di privata dimora altrui, le aggravanti di cui
+ Per saperne di più

Licenziamento

D. L’esercizio dell’opzione fa cessare il rapporto di lavoro? R. Si! In caso di licenziamento illegittimo, qualora il lavoratore opti per l’indennità sostitutiva della reintegrazione, avvalendosi della facoltà prevista dall’art. 18, comma 5, Stat. lav. (nel testo previgente alla c.d. Riforma Fornero), il rapporto di lavoro si estingue con la comunicazione di tale scelta, senza
+ Per saperne di più