Assegno di mantenimento e iscrizione al collocamento

D. Ha diritto all’assegno di mantenimento dalla moglie se il marito è scritto al collocamento? R. Ufficialmente l’uomo, muratore, è disoccupato. Questo dato, però, è smentito da alcune spese da lui sostenute. Logico, quindi, presumere che egli lavori ‘in nero’, così da evitare il Fisco e da salvare l’indennità di disoccupazione. Revocato quindi il contributo
+ Per saperne di più

Risarimento danni e consapevole imprudenza

D. Si ha diritto al risarcimento  a seguito di caduta dalla gru del porto dovuta alla propria imprudenza? Drammatica avventura per un dodicenne alla fine degli anni ’90. Egli però non può pretendere di addebitare ad altri la colpa per l’episodio, frutto della consapevole imprudenza commessa introducendosi nell’area portuale e salendo sulla gru per tuffarsi
+ Per saperne di più

Licenziamento del lavoratore che denuncia il datore di lavoro per fatti illeciti

Rischia il licenziamento il lavoratore che denuncia il datore di lavoro per fatti illeciti? Non integra giusta causa o giustificato motivo soggettivo di licenziamento la condotta del lavoratore che denunci all’autorità giudiziaria o all’autorità amministrativa competente fatti di reato o illeciti amministrativi commessi dal datore di lavoro, a meno che non risulti il carattere calunnioso
+ Per saperne di più

Estorsione: minaccia di diffondere foto compromettenti

D. Si configura il reato di estorsione se si minaccia di diffondere foto compromettenti? R. Un finto investigatore ha avvicinato l’uomo, che si era fermato a parlare poco prima con una prostituta, per chiedergli mille euro. Evidente il peso della minaccia rappresentato dalla diffusione delle immagini che ritraevano quel contatto. (Corte di Cassazione, sez. II
+ Per saperne di più

Spese per il rifacimento del lastrico solare

D. Condominio: chi deve pagare le spese di rifacimento del lastrico solare? R. In tema di regolamento di condominio c.d. contrattuale la clausola secondo cui i condomini devono contribuire alle spese di manutenzione ordinaria e straordinaria dei beni comuni deve essere interpretata nel senso di verificare la ricomprensione di singole voci di spesa nella regolamentazione
+ Per saperne di più

Disturbo alla quiete pubblica

D. Urlare frasi farneticanti in piena notte è reato? R. Definitiva l’ammenda di 110 euro per un uomo ubriaco che ha iniziato a gridare, provocando preoccupazione nei vicini di casa e arrecando loro non pochi fastidi. Solo l’intervento di due pattuglie dei carabinieri ha riportato la situazione alla normalità. (Corte di Cassazione, sez. III Penale,
+ Per saperne di più

Nullità dell’atto di precetto

D. L’errata data di nascita del debitore comporta nullità del precetto? R. L’inesatta indicazione nel titolo esecutivo della data di nascita del debitore, costituisce errore materiale – come tale emendabile – e non comporta la nullità del titolo medesimo e del precetto, qualora l’erronea iscrizione non determini incertezza circa il contenuto della decisione e circa
+ Per saperne di più

Rapporti fra i coniugi

D. Scuola privata per la figlia: è legittima la scelta della madre nonostante l’opposizione dell’ex compagno? R. Respinte tutte le obiezioni mosse dall’uomo. Per la ragazza sarebbe un trauma il passaggio alla scuola pubblica. Confermata quindi, e non contestabile, la decisione presa dalla madre. (Corte di Cassazione, sez. VI Civile – 1, ordinanza n. 4060/17;
+ Per saperne di più

Contratto di locazione e risoluzione

D. Se l’appartamento è infestato da tarli, il contratto può essere risolto per inadempimento della locatrice? R. Nel caso in cui il conduttore domandi la risoluzione del contratto per inadempimento della locatrice per l’esistenza di un vizio che diminuisce in modo apprezzabile l’idoneità del bene all’uso pattuito, questi deve provare l’esistenza del vizio, mentre spetta
+ Per saperne di più

Codice della strada e maggiorazione semestrale del 10%

D. Sono previste la maggiorazione semestrale del 10% e la cartella esattoriale anche per le violazioni del codice della strada? R. L’art. 27, l. n. 589/1981, prevede la maggiorazione del 10% per il pagamento tardivo di ordinanze-ingiunzioni. Questa maggiorazione è applicabile anche in caso di sanzioni amministrative per violazioni del codice della strada. (Corte di
+ Per saperne di più