Repechage: come va valutato?

Repechage: come va valutato? obbligo imposto dal datore di lavoro o consenso espresso del lavoratore? In tema di repechage del lavoratore licenziato, il criterio della vicinanza territoriale, che permette la comparazione con altri dipendenti di altre sedi aziendali, non è obbligatoria, se non nelle ipotesi di licenziamento collettivo; inoltre, spetta al datore di lavoro provare:
+ Per saperne di più

Opposizione a precetto e sospensione feriale

D. L’opposizione a precetto è soggetta alla sospensione feriale? R. L’opposizione a precetto, con la quale si contesta alla parte istante il diritto di procedere ad esecuzione forzata quando questa non è ancora iniziata, rientra, come tutte le cause di opposizione al processo esecutivo, tra i procedimenti ai quali non si applica, neppure con riguardo
+ Per saperne di più

Distanze legali fra i fabbricati

D. Le distanze legali tra fabbricati sono quelle lineari? R. Sono lineari le distanze legali oggetto della previsione dell’art. 873 c.c.; pertanto a tal fine non possono essere considerate né quelle che si misurano in verticale tra una porzione di fabbricato sottostante e quella sovrastante, né le consistenze immobiliari appartenenti a soggetti terzi. (Corte di
+ Per saperne di più

Lettera legale Express…

Hai bisogno, invece, della redazione di una lettera e/o diffida stragiudiziale, a cura di uno dei nostri Avvocati specializzati, il costo è pari ad Euro 50,00 IVA e CPA comprese (cinquanta/00 cent.) da versare su dati IBAN. Il servizio deve richiedersi a mezzo mail a info@avvocatoexpress.it inserendo la dicitura “si richiede assistenza legale scritta al costo di Euro
+ Per saperne di più

PROBLEMI CON LUCE E GAS? PRIMA BISOGNA CONCILIARE…

D. Dal 1° gennaio 2017 è obbligatorio il nuovo tentativo di conciliazione per le controversie in materia di fornitura di energia elettrica e gas? R. Si! Dal 1° gennaio 2017 un nuovo importante segmento di mercato e, cioè, quello relativo alla fornitura di energia elettrica e di gas prevede l’obbligatorietà del previo tentativo di conciliazione
+ Per saperne di più

Condominio e responsabilità per danni cagionati da cose in custodia

Scivola e muore per il muschio sul viale: è responsabile il condominio? Nella responsabilità ex art. 2051 c.c. per cose in custodia, l’attore deve offrire la prova del nesso causale fra la cosa in custodia e l’evento lesivo, nonché dell’esistenza di un rapporto di custodia, mentre il convenuto deve dimostrare l’esistenza di un fattore estraneo
+ Per saperne di più

Licenziamento e repechage

D. Repechage: consenso espresso del lavoratore oppure obbligo imposto dal datore? R. In tema di repechage del lavoratore licenziato, la vicinanza territoriale con altri rami (o sedi) dell’azienda può influire sulla gestione interna e sulla valutazione della legittimità del licenziamento? E su chi grava l’onere di dimostrare la disponibilità al reimpiego? (Corte di Cassazione, sez.
+ Per saperne di più

Rapporti di vicinato e animali domestici

D. Abbaiare fastidioso e odori sgradevoli: è legittimo sequestrare e sottrarre i cani alla padrona? R. La donna è sotto accusa a seguito di un esposto presentato da alcuni suoi vicini di casa. Consequenziale e legittimo il provvedimento con cui i tre quadrupedi sono stati portati via e sottratti alla sua custodia. (Corte di Cassazione,
+ Per saperne di più

Sopraelevazione e competenza

Sopraelevazione abusiva e lesione della visuale sul panorama: chi è competente? Sulla domanda volta ad ottenere un adeguato ristoro economico avanzata dal proprietario di un immobile vicino, a seguito di un’opera edilizia illegittima, dovrà decidere il giudice ordinario.  Ciò è quanto stabilito dalla Corte di Cassazione, sezioni Unite Civili, ordinanza n. 25978, depositata il 16
+ Per saperne di più

Genitori e diritto alla bigenitorialità

D. Si possono obbligare i genitori ad un percorso di sostegno per garantire il diritto alla bigenitorialità? R. Come noto, nessun trattamento psicologico, anche se di sostegno alla genitorialità, può essere imposto dall’autorità giudiziaria, ma il Tribunale di Roma, con una recente pronuncia, è riuscito comunque, onerando le parti e incaricando i servizi sociali al
+ Per saperne di più