Si al nuovo delitto di delitto di depistaggio

La Camera dice sì al nuovo delitto di depistaggio Introdotto all’art. 375 c.p. il nuovo reato di frode processuale e depistaggio con il quale si punisce il pubblico ufficiale che, con il fine di impedire, ostacolare o sviare un’indagine o un processo penale, muti artificiosamente il corpo del reato, lo stato dei luoghi o delle
+ Per saperne di più

Disoccupato a causa di malattia e obbligo al mantenimento

D. Se un padre non ha il lavoro a causa di una malattia, deve essere comunque condannato per il mancato mantenimento alla moglie? R. Inutili le obiezioni difensive centrate sulle precarie condizioni dell’uomo e sulla scelta della coniuge di tornare a vivere coi propri genitori. Confermata la visione tracciata tra Tribunale e Corte d’appello: la
+ Per saperne di più

Indennità di accompagnamento e divieto di guida

D. L’indennità di accompagnamento preclude necessariamente la guida? R. Chi è titolare di una indennità di accompagnamento può anche mantenere o conseguire una regolare licenza di guida. Purché la commissione medica locale attesti l’idoneità tecnica del pilota. (Ministero della Salute, parere n. 80242290585/2016). NON HAI TROVATO LA SOLUZIONE AL TUO CASO? ENTRA IN CHAT CON UN
+ Per saperne di più

Nuova carta d’identità elettronica

D. Al via l’erogazione della nuova carta d’identità elettronica R. 199 i comuni italiani in cui, dal 4 luglio 2016, è possibile richiedere il rilascio della Cie, disposta con circolare del Viminale. La richiesta è possibile per primo rilascio, deterioramento, furto o smarrimento del proprio documento cartaceo. (Circolare n. 10/2016) NON HAI TROVATO LA SOLUZIONE
+ Per saperne di più

Assenze dipese dal datore di lavoro

D. Si devono calcolare le assenze del lavoratore se queste dipendono dal datore di lavoro? R. Le assenze del lavoratore per malattia non giustificano il recesso del datore di lavoro se l’infermità dipende dalla nocività delle mansioni o dell’ambiente di lavoro che non siano state eliminate o prevenute da parte dello stesso datore. Pertanto, se
+ Per saperne di più

Equa riparazione e computo del termine

D. Irragionevole durata del processo: si computa anche il periodo in cui il ricorrente era minorenne? R. Con il caso prospettato, la Corte ha avuto modo di esprimere il principio di diritto secondo il quale, nel calcolo del periodo temporale per il risarcimento non patrimoniale da irragionevole durata del processo, va computato anche il periodo
+ Per saperne di più

Riparto di giurisdizione tra giudice ordinario e quello amministrativo

D. Riparto di giurisdizione tra giudice ordinario e amministrativo: quali gli elementi scriminanti? R. Le Sezioni Unite della Cassazione si esprimono in relazione al riparto di giurisdizione tra giudice ordinario e amministrativo. Il rapporto di lavoro alle dipendenze delle pubbliche amministrazioni e l’assenza di impugnazione di atti macro-organizzativi comportano la sussistenza della giurisdizione ordinaria. (Corte
+ Per saperne di più

Ampliamento volumetrico e distanze legali

Se c’è ampliamento volumetrico è “nuova costruzione” Se è stato effettuato un aumento volumetrico non si può parlare né di ristrutturazione né di ricostruzione, bensì di nuova costruzione, e in quanto tale deve sottostare alla normativa sulle distanze vigente al momento dell’edificazione. Questo è quanto stabilito dalla Corte di Cassazione, sez. III Civile, sentenza n.
+ Per saperne di più

Spese di lite e interpretazione della norma

D. Se il Giudice sbaglia nell’interpretare una norma è corretta la compensazione delle spese del giudizio? R. Se il capo della sentenza riformato è dovuto a un errore interpretativo del Magistrato e la parte è rimasta contumace è corretta la decisione di compensare le spese di lite. (Corte di Cassazione, sez. VI Civile – 3,
+ Per saperne di più

Diritto comunitario e ne bis in idem

D. Ne bis in idem: un sospettato può essere nuovamente sottoposto a indagini? R. Occorre tuttavia che le precedenti indagini condotte in un altro Stato siano state concluse senza un’istruzione approfondita; con la precisazione che la mancata audizione della vittima e di un eventuale testimone costituisce, secondo la Corte, un indizio della mancanza di una
+ Per saperne di più