Verbale dei vigili del fuoco e risarcimento

D. Il verbale dei vigili del fuoco dà diritto al risarcimento? R. Il verbale rilasciato dai Vigili del Fuoco non è, in ogni caso, assistito da fede privilegiata ex art. 2700 c.c.. (Corte di Cassazione, sez. II Civile, ordinanza n. 27314/17; depositata il 17 novembre) NON HAI TROVATO LA SOLUZIONE AL TUO CASO? ENTRA IN CHAT
+ Per saperne di più

Istituti di credito e tutela dei consumatori

Istituti di credito sanzionati dall’Antitrust per anatocismo bancario L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha deliberato la chiusura di tre procedimenti istruttori avviati nei confronti di altrettanti istituti di credito che sono stati sanzionati per pratiche commerciali scorrette per un totale di 11 milioni di euro. NON HAI TROVATO LA SOLUZIONE AL TUO CASO? ENTRA
+ Per saperne di più

Mobbing da parte del datore di lavoro

L’insegnate depressa può denunciare il dirigente scolastico per mobbing? R. La Cassazione è chiamata ad esprimersi in merito alla configurabilità, nel caso di specie, della condotta lesiva del datore di lavoro. Non sempre gli episodi conflittuali nell’ambito lavorativo sono causa di mobbing. (Corte di Cassazione, sez. Lavoro, ordinanza n. 27110/17; depositata il 15 novembre) NON
+ Per saperne di più

Guida sotto l’effetto di stupefacenti

D. Chi guida una bicicletta sotto effetto di stupefacenti rischia il ritiro della patente? R. La sospensione della patente non può essere disposta se il soggetto ha cagionato un incidente in stato di alterazione psico-fisica mentre era alla guida di un veicolo rispetto cui la legge non prescrive il rilascio di una specifica abilitazione. (Corte
+ Per saperne di più

Impugnazione del condomino

D. Il condomino può impugnare in Cassazione con ricorso incidentale a seguito di controricorso proposto dal Condominio? R. A fronte di diversi e non univoci orientamenti sul punto, la II sezione Civile rimette alle Sezioni Unite la questione relativa alla possibilità per i singoli condomini di intervenire in giudizio successivamente al Condominio, con un intervento
+ Per saperne di più

Accertamento fiscale

D. Il Fisco può desumere il reddito anche in presenza di una contabilità formalmente corretta? R. È possibile desumere il reddito del contribuente in via induttiva sulla base di presunzioni semplici, purché gravi, precise e concordanti.  (Corte di Cassazione, sez. VI Civile, ordinanza n. 26627/17; depositata il 9 novembre) NON HAI TROVATO LA SOLUZIONE AL
+ Per saperne di più

Eccesso di velocità e telelaser

D. Eccesso di velocità: il telelaser deve necessariamente produrre la foto del veicolo? In tema di accertamento della violazione dei limiti di velocità, la polizia stradale può legittimamente utilizzare apparecchiature elettroniche o telelaser, restando affidata all’agente l’attestazione della violazione tramite verbale.(Corte di Cassazione, sez. II Civile, ordinanza n. 26910/17; depositata il 14 novembre) NON HAI
+ Per saperne di più

Diritto al posto auto

D. Solo in alcuni casi l’acquirente ha il parcheggio assicurato? R. Solo i proprietari degli immobili realizzati tra il 1967 ed il 2005 possono vantare il diritto reale d’uso sulle aree vincolate a parcheggio. In tale ipotesi, l’atto di vendita dell’area vincolata è valido; solo le clausole contrattuali che impediscono ai condòmini l’esercizio del diritto
+ Per saperne di più

L’amministratore di Condominio come un buon padre di famiglia

L’amministratore di Condominio ha l’obbligo di agire con la diligenza del buon padre di famiglia L’amministratore ha, nei riguardi dei partecipanti al Condominio, una rappresentanza volontaria, in mancanza di un ente giuridico con una rappresentanza organica, talché i poteri di lui sono quelli di un comune mandatario, conferitigli, come stabilito dall’art. 1131 c.c., sia dal
+ Per saperne di più

Produzione di documenti e giudizio d’appello

D. Nel giudizio d’appello possono essere prodotte nuove prove, anche se indispensabili? R. No. E’ la conseguenza dell’intervento legislativo con cui il d.l. n. 83/2012, conv. in l. n. 134/2012, ha riscritto l’art. 345 c.p.c., sancendo in modo assoluto il divieto di nuove produzioni documentali nel giudizio di seconde cure. (Corte di Cassazione, sez. III
+ Per saperne di più