Irragionevole durata del processo ed equa riparazione

D. Irragionevole durata del processo e sei mesi per chiedere l’equa riparazione: da quando decorre tale termine? R. Gli Ermellini riconducono il dies a quo per la proposizione della domanda di riparazione per irragionevole durata del processo nell’effettiva conoscenza dell’avvenuta definitività della decisione che conclude il procedimento. (Corte di Cassazione, sez. VI Civile – 2,
+ Per saperne di più

Stalking

D. Bastano un paio di minacce all’ex compagna per integrare il reato di stalking? Il reiterato comportamento minaccioso o molesto che cagioni nella vittima un grave e perdurante stato di turbamento emotivo ovvero la costringa ad alterare le proprie abitudini di vita integra il reato di atti persecutori.(Corte di Cassazione, sez. V Penale, sentenza n.
+ Per saperne di più

Assegno divorzile e indipendenza economica

D. Ha diritto all’assegno divorzile se il richiedente guadagna almeno 1.000,00 euro al mese? R. Il Presidente Estensore del Tribunale di Milano, in sede di assunzione dei provvedimenti provvisori di divorzio, ha respinto la domanda di assegno divorzile formulata dalla moglie, in applicazione dei criteri indicati dalla Suprema Corte (Cass. n. 11504/2017), fornendo una prima
+ Per saperne di più

Erronea dichiarazione del terzo in tema di pignoramento presso terzi

D. In caso di erronea dichiarazione del terzo: va impugnata l’ordinanza di assegnazione di somme? R. In tema di pignoramento presso terzi, ove la dichiarazione ex art. 547 c.p.c. sia inficiata da errore di fatto, il terzo può sempre revocarla e sostituirla con altra ritenuta corretta, ma solo se l’errore sia a lui non imputabile
+ Per saperne di più

Disdetta di un contratto di assicurazione

D. La disdetta di un contratto di assicurazione segue le regole del decreto legge in vigore al tempo del suo esercizio? R. E’ valido ed efficace il recesso dell’assicurato da un contratto di assicurazione pluriennale, avvenuto ai sensi dell’art. 5, comma 4, d.l. n. 7/2007, e perfezionatosi prima della Legge di conversione n. 40/2007. Ciò
+ Per saperne di più

Truffa e appropriazione indebita dell’amministratore di Condominio

Condannato per truffa e appropriazione indebita l’amministratore che intasca i soldi dei condomini Il delitto di appropriazione indebita è integrato dalla interversione del possesso che si manifesta nel momento in cui l’autore si comporti uti dominus non restituendo il bene di cui aveva la disponibilità senza darne una giustificazione, mentre la truffa può dunque dirsi
+ Per saperne di più

Mancata realizzazione delle aree di parcheggio

D. Quali sono le conseguenze se le aree a parcheggio non vengono realizzate? R. Il riconoscimento giudiziale del diritto reale di uso sulle aree vincolate a parcheggio può avere ad oggetto solo le aree effettivamente realizzate e destinate a tale scopo. Ove, difformemente da quanto stabilito nel progetto allegato al titolo abilitativo dei lavori, le
+ Per saperne di più

Banca e obbligo di esibizione dei saldi di conto corrente

D. La banca è obbligata ad esibire i saldi di conto corrente sino a risalire al momento di apertura? R. Nel caso in cui non vengano depositati i documenti comprovanti il credito, il giudice deve decidere in ragione della documentazione presente in atti. (Corte di Cassazione, sez. VI Civile – 1, ordinanza n. 13258/17; depositata
+ Per saperne di più

Responsabilità della scuola e sinistro

D. Il fortuito comportamento dell’alunno esclude la responsabilità della scuola? R. Maestri e precettori, per superare la presunzione di responsabilità a loro carico di cui all’art. 2048 c.c., è necessario che dimostrino di aver esercitato la dovuta vigilanza sugli alunni, anche in virtù del carattere imprevedibile e repentino dell’azione dannosa. (Corte di Cassazione, sez. VI
+ Per saperne di più

Nuova convivenza e assegno divorzile

D. Nuovo compagno per l’ex moglie: è dovuto l’assegno divorzile? R. In forza dei più recenti orientamenti giurisprudenziali, l’obbligo di solidarietà che caratterizza il rapporto tra ex coniugi dopo il divorzio viene meno laddove il coniuge più debole abbia instaurato una stabile convivenza con un terzo soggetto. (Corte di Cassazione, sez. VI Civile – 1,
+ Per saperne di più