Deposito telematico atti giudiziari

D. Registro errato nella comparsa di risposta: deposito telematico valido? R. Si!  Il Tribunale di Torino ha precisato che l’indicazione di un errato registro nella comparsa di risposta rappresenta un mero errore materiale che non travolge il deposito telematico dell’atto. (Tribunale Ordinario di Torino, sez. I civile, ordinanza 23 dicembre 2016).   NON HAI TROVATO LA
+ Per saperne di più

Processo Amministrativo Telematico

D. Strumenti di salvataggi alternativi al PAT ? R. Il processo di digitalizzazione non deve diventare terreno di possibili discriminazioni del cittadino qualora quest’ultimo, come nel caso affrontato dal TAR Lazio, non possa adempiere l’atto a causa di un malfunzionamento del Sistema Informatico. L’amministrazione deve provvedere predisponendo degli strumenti alternativi a quelli telematici. (TAR Lazio, sez.
+ Per saperne di più

Accordi prematrimoniali

D. Sono nulli gli accordi preventivi tra i coniugi in vista del futuro ed eventuale divorzio? R. Gli accordi con i quali i coniugi fissano, in sede di separazione, il regime giuridico-patrimoniale in vista di un futuro ed eventuale divorzio sono nulli per illiceità della causa, avuto riguardo alla natura assistenziale dell’assegno divorzile, previsto a
+ Per saperne di più

Termine di prescrizione per richiedere il risarcimento del danno

D. Il meccanico danneggia l’auto: quando si prescrive il termine per la richiesta di risarcimento? R. Il termine di prescrizione previsto per il contratto d’opera è quello annuale. Non è ammissibile, nella fattispecie in questione, la tesi della riconducibilità della prestazione d’opera al concetto di (autonoma) responsabilità extracontrattuale da custodia. (Corte di Cassazione, sez. II
+ Per saperne di più

Accordo di mediazione e delibera condominiale contraria

D. Cosa succede in caso di accordo di mediazione e successiva delibera condominiale contraria? R. Il principio di diritto da applicare è che «la contrarietà alle pattuizioni raggiunte in sede di mediazione non può neppure in astratto costituire motivo di invalidità della delibera, ma al più concretare inadempimento contrattuale, come tale passibile di differente reazione
+ Per saperne di più

Parziarietà delle obbligazioni condominiali

Obbligazioni condominiali: regime della parziarietà o della solidarietà? Le obbligazioni condominiali, in quanto pecuniarie e come tali divisibili ex parte debitoris, difettano del requisito dell’unicità della prestazione;  per tale motivo, in assenza di una disposizione normativa diversa, tali obbligazioni non sono soggette al regime della solidarietà, bensì a quello della parziarietà.  Questo è quanto sancito
+ Per saperne di più

Mediazione e verbale di accordo

D. Mediazione: quando il verbale di accordo è titolo esecutivo? R. In caso di verbale di accordo sottoscritto dalle parti e dagli avvocati, perché l’atto rivesta la qualifica di titolo esecutivo, non è necessario lo specifico inserimento di una clausola che dichiari espressamente il rispetto delle norme imperative e dell’ordine pubblico. (Tribunale di Bari, sez.
+ Per saperne di più

Monetizzazione delle ferie non godute

D. Le ferie non godute quando vanno monetizzate? R. La norma del CCNL area dirigenze medica e veterinaria che dispone il pagamento delle ferie solo nel caso in cui, alla cessazione del rapporto risultino non fruite per esigenze di servizio o per cause indipendenti dalla volontà del dirigente va interpretato in modo conforme al principio
+ Per saperne di più

INPS e notificazioni

D. Le notifiche all’INPS devono essere effettuate al procuratore costituito in giudizio? R. Nei giudizi a cui partecipa l’INPS, la notifica della sentenza alla parte personalmente anziché al suo procuratore costituito in giudizio, in violazione degli artt. 170 e 285 c.p.c., non è idonea a far decorrere il termine breve per l’impugnazione di cui all’art.
+ Per saperne di più

Pensione e indennità sostitutiva del preavviso

D. Quando il lavoratore va in pensione ha diritto all’indennità sostitutiva del preavviso? R. La mera comunicazione datoriale di collocamento a riposo del dipendente, emessa sulla base della clausola che prevede l’automatica risoluzione del rapporto di lavoro al conseguimento della massima anzianità contributiva, non è da interpretarsi come comunicazione di licenziamento. Esclusa pertanto in tal
+ Per saperne di più