Revisore legale dei conti

D. Esercizio della revisione legale, il Regolamento approda in G.U. R. Il nuovo Regolamento recante l’attuazione della disciplina legislativa in materia di esame di idoneità professionale per l’abilitazione all’esercizio della revisione legale approda in Gazzetta Ufficiale mercoledì 4 maggio 2016 ed entrerà in vigore il 19 maggio prossimo. NON HAI TROVATO LA SOLUZIONE AL TUO
+ Per saperne di più

Sinistro stradale e danno da mancato guadagno

D. Il danno da mancato guadagno e onere della prova in caso di sinistro stradale R. La liquidazione del danno patrimoniale da incapacità lavorativa, patito in conseguenza di un sinistro stradale da un soggetto percettore di reddito da lavoro, deve avvenire ponendo a base del calcolo il reddito effettivamente perduto dalla vittima e non il
+ Per saperne di più

Contratto a prestazioni corrispettive e inadempimento

D. Solo se l’inadempimento è grave la parte può rifiutarsi di eseguire la propria obbligazione? R. Con riguardo al contratto a prestazioni corrispettive, ove sia proposta da una parte l’eccezione inadempienti non est adimplendum, il giudice deve  procedere ad una valutazione comparativa degli opposti inadempimenti, avuto riguardo anche alla loro proporzionalità rispetto alla funzione economico-sociale
+ Per saperne di più

Qualità di erede al momento dell’apertura della successione

D. Divisione ereditaria: no all’invalidità se la parte non è erede! R. La mancanza della qualità di coerede al momento della apertura della successione, essendo il soggetto all’epoca legato al de cuius da un rapporto di affiliazione e non di adozione, non impedisce agli altri coeredi, nell’esercizio della loro autonomia negoziale, di pattuire lo scioglimento
+ Per saperne di più

Nuove regole sul recupero credito

Con il decreto legge approvato venerdì scorso dal Consiglio dei Ministri cambiano le norme sul recupero crediti relativo agli importi dovuti, da privati e imprese, alle banche. Con il pacchetto delle nuove misure, il Governo mira ad assicurare tempi più rapidi e procedure più snelle, al fine di consentire agli istituti di credito di rientrare,
+ Per saperne di più

Provvedimento disciplinare magistrati

D. E’ sanzionabile disciplinarmente il magistrato in caso di ritardo ultrannuale nel deposito dei provvedimenti per eccessivo carico di lavoro? R. In tema di responsabilità disciplinare del magistrato, il ritardo ultrannuale nel deposito dei provvedimenti giurisdizionali, pur suscettibile di giustificazione (anche con riferimento allo specifico carico di lavoro), è comportamento, che, implicando il superamento (ed
+ Per saperne di più

Accertamenti fiscali e segreto professionale

D. Autorizzazione alla deroga al segreto professionale: l’impugnazione si propone dinanzi al giudice ordinario? R. In sede di verifiche fiscali, l’autorizzazione del Procuratore della Repubblica all’esame di documenti coperti dal segreto professionale non rientra tra gli atti autonomamente impugnabili dinanzi al giudice tributario alla stregua dell’art. 19 d.lgs. n. 546/1992, con la conseguenza che gli
+ Per saperne di più

PCT e comunicazione dalla Cancelleria non andata a buon fine

D. Comunicazione tentata più volte dalla Cancelleria senza andare a buon fine: va rinviata la causa a nuovo ruolo? R. Se manca un indirizzo di posta certificata, nel rispetto della normativa concernente la sottoscrizione, la trasmissione e la ricezione dei documenti informatici, e salvo che la legge disponga diversamente, tutte le comunicazioni devono essere trasmesse
+ Per saperne di più

Contratto di vendita a prova

D. Vendita “a prova”: come si dimostra l’avvenuto superamento della prova stessa? R. Nel contratto di vendita a prova ex art. 1521 codice civile è sufficiente la dimostrazione che la prova sia stata oggettivamente superata, senza la necessità di accertare che solo quel bene compravenduto poteva assicurare il risultato programmato dalle parti. (Corte di Cassazione,
+ Per saperne di più

Compravendita immobiliare emancanza della concessione edilizia

D. Nullità per mancanza della concessione edilizia: si applica al contratto preliminare? R. La sanzione della nullità prevista dalla L. n. 47/1985, art. 40, con riferimento a vicende negoziali relative ad immobili privi della necessaria concessione edificatoria, trova applicazione nei soli contratti con effetti traslativi e non anche con riguardo ai contratti con efficacia obbligatoria,
+ Per saperne di più